Home » Piano di emergenza » Sindaco

Sindaco

A livello Comunale l’organo ordinario locale di Protezione Civile è il Sindaco, nella sua veste di Autorità Comunale di Protezione Civile.

Al verificarsi dell’emergenza nell’ambito del territorio:

  • assume la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione colpita e provvede agli interventi necessari;
  • segnala immediatamente al Prefetto ed alla Provincia l’insorgere di situazioni di pericolo o il verificarsi di eventi calamitosi che abbiano comportato o possano comportare grave danno all’incolumità delle persone o ai beni;
  • richiede al Prefetto l’intervento di altre forze e strutture quando la calamità naturale o l’evento non possono essere fronteggiati con i mezzi a disposizione del Comune.
  • si avvale di tutte le strutture permanenti di cui dispone ed, in emergenza, attiva quelle predisposte nel Piano di cui sopra.

Gli strumenti di cui il Sindaco si dovrà avvalere per poter operare in situazioni di emergenza sono di carattere giuridico e di carattere organizzativo. Lo strumento giuridico è costituito dall’ordinanza di necessità e di urgenza, adattata ai sensi dell’art. 54 sul T.U.E.E.L.L. improvvisamente e imprevedibilmente, a seguito di situazioni di emergenza e dell’impossibilità di intervento del Prefetto o di dargliene notizia. Il ricorso a tali provvedimenti deve in ogni caso essere immediatamente notificato al Prefetto.
Gli strumenti di carattere organizzativo sono l’Ufficio Comunale di Protezione Civile (U.C.P.C.) e il Centro Operativo Comunale (C.O.C.).

Torna a Piano di emergenza